Servizio di assistenza e manutenzione impianti semaforici

R.C.T. offre un servizio di assistenza e manutenzione degli impianti semaforici, che ritentiamo essere di importanza fondamentale per il corretto funzionamento dell’impianto e per la sua durata nel tempo.

Il servizio di manutenzione nasce in conformità alla norma CEI EN 50556 indicata dal CT 214sistemi e tecnologie elettrotecniche, elettroniche e telematiche per la gestione ed il controllo del traffico e dei trasporti stradali (ex CT 114)”. Formulata a sostituzione della precedente normativa CEI 214-9, la norma CEI EN50556 regola la categoria degli impianti semaforici come impianti elettrici a bassa tensione e contiene le indicazioni relative alla manutenzione degli stessi, allo scopo di garantire nel tempo i requisiti di sicurezza e della regola d’arte.

La legge n. 186 del 1° Marzo 1968 riconosce la regola d’arte alle normative CEI, imponendo la realizzazione degli impianti elettrici ed elettronici, le installazioni e l’uso di materiali e macchinari secondo tale vincolo.
Lo stesso principio era è stato ripreso e sviluppato dalla Legge n. 46 del 05 Marzo 1990, ora abrogata e sostituita dalle disposizioni contenute nel decreto interministeriale del 22 gennaio 2008, n. 37.

L’importanza della manutenzione di un impianto elettrico è data dalla necessità di verifica costante dei suoi componenti e dell’impianto stesso, poiché il normale funzionamento degli elementi elettrici è esso stesso causa di deterioramento e usura nel tempo.

La manutenzione non può evitare il naturale degrado dei vari componenti poiché l’invecchiamento degli stessi è inevitabile in relazione al tipo di materiale e/o di ambiente a cui sono esposti. La manutenzione può certamente garantire sicurezza, affidabilità e prevenzione da eventuali guasti, proprio grazie al continuo monitoraggio.

Il servizio di manutenzione può essere inteso come:

manutenzione ordinaria che include tutti quegli interventi mirati alla verifica degli impianti, ai fini di un costante controllo sul degrado da normale uso.

manutenzione straordinaria che include tutti quegli interventi dove si rende necessaria una sostituzione delle parti o una riparazione delle componenti, purché l’intervento stesso non vada a modificare in modo sostanziale l’impianto.

Gli obiettivi della manutenzione possono essere quindi identificati nel:

– aumentare la longevità dell’impianto;

– ridurre la possibilità o frequenza dei guasti;

– diminuire i tempi di riparazione, nel caso di guasto;

– sempre nel caso di guasto, diminuire l’impegno economico necessario alla riparazione/sostituzione degli elementi danneggiati;

– conservare gli standard di sicurezza grazie al costante controllo.

Il piano di manutenzione che proponiamo può essere adattato a seconda delle esigenze del cliente. Comprende l’identificazione delle attività di manutenzione necessarie, la descrizione delle stesse e delle tempistiche secondo cui verranno effettuati gli interventi (in genere a cadenza semestrale).

A seguito dell’intervento il cliente riceverà comunicazione ufficiale contenente le rilevazioni effettuate nel corso dell’analisi di:

– stato di messa a terra dell’impianto;

– stato di isolamento dei cavi e dell’impianto stesso;

– tempo di intervento interruttori differenziali.

Nella medesima comunicazione sono altresì indicate tutte le criticità presenti sull’impianto e le eventuali migliorie che si possono prendere in considerazione.

Inclusi nel servizio di manutenzione garantiamo inoltre un servizio telefonico per la risoluzione delle problematiche minori (ovviamente a cura di un tecnico specializzato) e un servizio di reperibilità per la risoluzione di problematiche più gravi o di urgenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *